Comm’a treni,
‘e madrileni:
l’Atalanta,
nu turmiento:
e a Torino – pe’ favore! –
ca se perde,
è di rigore…
E’ un peccato (capitale),
ma anche a Roma c’andrà male.
Rassignato, te l’aspiette
‘a spallata di Spalletti:
sti sf….’e giallorossi
cu Perotti e cu De Rossi
stanno già cull’arme pronte
pe ce fa nu buco ‘nfronte.
Comm’è ghiuta,
po’ s’è visto….
Pe sta Roma
è propio nera:
nuje ce stammo,
essa nun c’era.
Rog, nu nomme da leggenda:
par’o titolo ‘e na saga. Leggi tutto…

O Gasperini ch’e capille janche,
‘a quanno si’ passato all’Atalanta
tu piglie a tutte a cavece int’e cianche,
cu sta squadra ca corre, vence, e incanta.

O Gasperini cu sta bella voce,
c’e rialato na serata  amara:
ce faciste ‘nchiuvà sopra alla croce
a chillu figli’e cantero ‘e Caldara!

O Gasperini c’o sorriso buono,
ma ‘o stesso tiempo ironico e sornione:
tu nun c’avisse chiedere perdono
pecchè c’e dato chesta delusione?

O Gasperini, sempe gran signore,
semp’a posto: elecante e ‘ncravattato,
c’avisse dicere addò tien’o core:
comme te siente, mò ca c’e nguajato? Leggi tutto…

‘O sapimmo, l’aspetto d’o grifone:
capa d’aquila e cuorpo da lione,
na mescolanza ‘e cirivella e forza.
Mo’ stu Genoa pare na scamorza,
ma s’adda ricurdà ca nel passato
na vrancata ‘e scudette ha conquistato.
‘O Napule è distratto: parte chiano,
comme si nun levasse ‘o freno  a mano. Leggi tutto…

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!